Istanti da Vinitaly

A poche ore dallo sprint finale della 49esima edizione del Vinitaly, non abbiamo resistito alla diabolica tentazione dello scatto da fotofinish! Non c’è podio e nessuna medaglia da appendere al collo. Solo degli istanti che abbiamo avuto il piacere di “rubare” alle 14 aziende di deGusto Salento impegnate, ognuna, nei propri stand fieristici. Sorrisi, incontri e dettagli, fissati in 14 istantanee scattate nel clou del Vinitaly, raccontano la singolare anima dei nostri 14 “runner”, ottimi rappresentanti dell’area vitivinicola salentina all’interno del padiglione Puglia che aumenta in visibilità e visite.

Sul bilancio per la Puglia a conclusione del 49esimo salone scaligero dedicato ai vini, però, non vogliamo scrivere. Preferiamo piuttosto occuparci del lato emozionale e, se è vero che “un’annata non è uguale all’altra”, allora dal Vinitaly 2015 deGusto Salento – pur non essendo presente fisicamente con un proprio spazio – raccoglie un prestigioso riconoscimento che la fa entrare di diritto nella narrativa sul negroamaro. Più precisamente in un’intera pagina di “Negroamaro di PugliaIl gusto Nascosto“, l’ultimo libro che Giuseppe Baldassarre (Relatore e componente nazionale della Didattica AIS) ha presentato, ieri, in anteprima nazionale.

libro negroamaro  pagina baldassarre

E proprio con una citazione sull’attività di deGusto Salento tratta da questo volume ci piace chiudere questo post: “Fin dai primi passi di questa associazione emerge un modo nuovo, fresco e coinvolgente di comunicare il meglio dell’enogastronomia salentina […]. Lavorare con spirito collaborativo ad un progetto comune è la chiave di volta scelta da questa associazione per [..] portare il negroamaro ad ulteriori successi“.

Grazie allora a Giuseppe Baldassarre che ha valutato la validità del progetto di deGusto Salento tanto da inserirla nel suo lavoro. Ma un grazie sentito va, soprattutto, alle nostre 14 aziende che credono nel lavoro di squadra associativo, consentendo alla nostra Associazione di meritare questa lunga menzione in un’importante pubblicazione sul vitigno e vino che promuove: il negroamaro.

foto: Ilaria Donateo
scritto da: Jlenia Gigante
Condividi questa pagina...Share on Google+Tweet about this on TwitterShare on FacebookEmail this to someonePin on Pinterest

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *