Calitro, affonda le sue radici in tempi che riecheggiano lontani, in una terra bagnata da un mare ricco di culture antiche e diverse, in una terra sfiorata dal vento d’oriente profumato di arance e gelsomino che corre tra le foglie degli ulivi secolari.
Il termine Calitro, di sicura matrice albanese-turca: antica lingua albanese che portarono con se gli albanesi che nel 1530 popolarono San Marzano. Indica in albanese antico “KALITER”, persona di temperamento forte, persona di classe; invece più precisamente il termine turco “KALITE” si traduce in italiano “qualcosa di qualità”. Questo significato ha dato il sopranome ai Lonoce di San Marzano, che è cognome presente già dal 1732.
L’azienda CALITRO di Lonoce Francesco è una nuova realtà, ma la passione per fare il vino fa parte della famiglia da più di 50 anni.
I vigneti antichi immersi nel cuore del basso Salento, tra Sava e San Marzano, sono figli di questa terra rossa che caratterizza i nostri vini, custodi del segreto mistico del nostro territorio.
Vini che hanno il sapore delle sere d’estate e ne ricordano la veracità ad ogni sorso. La Puglia, terra in cui la tradizione nel fondersi con l’innovazione regala al mondo versi di poesia del gusto.
Un viaggio dentro se stessi, la Puglia ti racconta chi sei anche quando sembri di averlo dimenticato.

Condividi questa pagina...Share on Google+Tweet about this on TwitterShare on FacebookEmail this to someonePin on Pinterest