L’Azienda Agricola Vitivinicola Bonsegna, nasce, per volere di Primo Michele Bonsegna, nel 1964, a Nardò, terra del nobile Negroamaro, del robusto Primitivo e della morbida Malvasia Nera, un tempo uno dei feudi più grandi di Italia, con una estensione di vitigni tra le più ampie del Salento. Dal 1991 l’Azienda è condotta dal figlio Alessandro, che ne ha eredito non solo la conduzione, ma anche la passione per un lavoro che sa essere tanto faticoso e gravoso, quanto ricco di grandi soddisfazioni.I vigneti di proprietà, suddivisi in 20 ettari, sono localizzati interamente nell’agro di Nardò, nelle contrade storiche, meglio vocate di tutto il comprensorio, e molti di essi nelle immediate vicinanze della bellissima area protetta del Parco Naturale di Portoselvaggio. La conduzione agricola è da sempre mirata al rispetto della natura e delle piante, con uso di sistemi di produzione integrata che mirano a limitare al minimo indispensabile l’impiego di concimi e fitofarmaci. Qui si coltivano, oltre alle uve autoctone di Negroamaro, Primitivo e Malvasia Nera di Lecce. La cantina è situata nel centro di Nardò, in una costruzione risalente agli inizi del ‘900, con caratteristiche volte a ogiva, tipicamente leccesi.
La produzione si attesta attorno a 150.000 bottiglie, con una buona vendita, molto richiesta peraltro, di vino sfuso direttamente in cantina.I vini dell’Azienda Bonsegna sono molto legati al territorio, e riescono ad esprimere pienamente le caratteristiche del grande potenziale delle campagne neretine.

Condividi questa pagina...Share on Google+Tweet about this on TwitterShare on FacebookEmail this to someonePin on Pinterest